lunedì 14 giugno 2010

Alice in wonderland

Rivisitazione innovativa della fiaba più famosa che ci sia dopo Cappuccetto Rosso.
Con la fantasia di un regista del calibro di Tim Burton ne viene fuori una storia strampalata come giusto che sia con una variazione sul tema di "Alice nel Paese delle Meraviglie" ma godibile e nello stile dell'assurdo della favola originaria.
Peccato solo che io ho sempre odiato questa dannata storia e che continuo ancora oggi a chiedermi come posssa aver avuto successo ...

2 commenti:

Bie ha detto...

ha sempre fatto inorridire anche me :|

valerius ha detto...

Beh sono contento per l'autore che è divenuto immortale ma ancora mi spiego come sia potuto accedere